UNO SGUARDO ASTROLOGICO AL 2017

 I COMPITI PERSONALI CHE OGNI SEGNO ZODIACALE DOVREBBE SVOLGERE
Una breve sbirciata a come si muovono le energie nel 2017 cercando di coglierne il flusso vitale e come possiamo assecondarle anziché opporci.
Tutti gli anni in questo pesegni zodiacaliriodo  fare sempre questa domanda: “come andrà quest’anno per il …, dimmi che andrà bene!!!”
Prima di cominciare ad analizzare i transiti vorrei spiegare il senso di quello che andiamo a fare: i transiti ci mostrano il movimento del flusso di energia, rappresentato dalle stelle. Quindi la Coscienza Collettiva che è arrivata ad un certo stadio evolutivo si predispone ad affrontare un ciclo, i vari macro componenti della coscienza collettiva (rappresentati dai segni zodiacali) tenderanno a collaborare a far compiere il processo evolutivo in funzione del compito ad esso assegnato ma ogni micro particella di questi gruppi vive il proprio passaggio confrontandosi con la propria storia personale.
Per cercare di spiegarvi meglio facciamo finta che un corpo debba fare un salto per superare un fossato: il braccio sinistro andrà in avanti (es. ariete), quello destro dietro (es. cancro), la gamba sinistra dietro (es. vergine) la destra avanti (es. leone) la testa ferma (es. acquario) l’occhio guarda ancora più in là (es. pesci). Ma dentro la gamba c’è il muscolo che però ha subito un trauma anni fa per cui adesso teme il balzo….
Come potete capire dall’esempio per ottenere il risultato SALTO IL FOSSATO, le varie parti si comportano in modo diverso nello stesso momento, affronteranno ostacoli interni ed esterni diversi, e ogni macro parte avrà parti più piccole che vivranno le proprie dinamiche personali (i componenti di una famiglia vivranno tutte quella dinamica solo in modi diversi esempio se in famiglia si ammala qualcuno).
Quindi quando io faccio le previsioni generali sto parlando del braccio, della gamba senza tenere conto di tutte le dinamiche interne al braccio e alla gamba perché non mi è possibile farlo. Motivo per cui sorrido sempre quando leggo i vari commenti del tipo “ah no, non ci ha proprio preso!”.
La cosa interessante non è “prenderci” ma cercare di capire dove vuole portarci il “corpo” ovvero la Coscienza Collettiva e quale sarebbe il nostro compito per collaborare a tale scopo.
Per capire qual è il compito personale si deve fare un’analisi dei transiti personali confrontando il tema natale col movimento dei pianeti.
Introdotto tutto questo cerchiamo di capire la Coscienza Collettiva dov’è arrivata e dove vuole andare.
Per chi mi segue da tempo gli anni passati spiegai che questi anni erano quelli dedicata a far venire a galla le menzogne, il corrotto, la mala gestione collettiva. Plutone in Capricorno vuole che emergano le verità scomode. Abbiamo osservato anche nei vari transiti la tendenza ai colpi di coda, alle esplosioni di violenza, alla volontà di mantenere l’attaccamento al potere. Abbiamo però osservato come Urano in Ariete spinge al rinnovamento, alla ricerca della giustizia collettiva.
COSA CI CHIEDONO LE STELLE:
Le stelle stanno premendo perché la ribellione sia soprattutto interiore, credo molti di voi conoscano (sempre se non siete voi stessi) persone che si stanno liberando dalle catene della vita anche malamente pur di non sentirsi in stato di schiavitù.
Molti dicono che noi non abbiamo alcuna possibilità di scardinare il potere dei veri “potenti”.
In realtà un modo esiste ed è proprio la ribellione della massa. Ma non contro qualcuno, contro il sistema e quindi più persone si rifiutano di aderire al sistema più questo viene messo in crisi, più possibilità abbiamo di generare una vera rivoluzione.
Infatti il transito di Giove opposto a Urano tende a far sentire opprimenti tutte le situazione che generano obblighi.
Plutone quadrato ad Urano crea cambiamenti strutturali.
Nettuno che si oppone al Nodo Nord la prima parte dell’anno mette in guardia dalla possibile illusione che si possa raggiungere la libertà litandosi a eliminare l’impegno quotidiano.
Il bel sestile Saturno Urano ci vuole invece capaci di costruire un futuro più rispettoso delle libertà personali nel rispetto dei valori della tradizione e del nostro compito collettivo.
Il Nodo Nord si porterà in Leone in maggio e da quel momento spingerà a provare iniziative individuali che facciano da apripista.
I COMPITI DEI VARI SEGNI:
Ariete: l’ariete è il paladino dello zodiaco ma tenderebbe a disperdere energia in situazioni non edificanti. Il compito dell’ariete quest’anno sarà di imparare a canalizzare l’energia in progetti costruttivi senza perdersi in situazioni confuse o svianti. Avrà momenti belli e momenti tesi ma il gioco è soprattutto interiore.
Toro: il toro dovrà imparare a credere. Il Toro può ottenere tantissimo quest’anno a molti livelli ma deve smettere di restare legato al passato e lasciare che l’Alto direzioni le sue mosse. Dovrà imparare a sentire il flusso e non a “studiarlo”. Questo aprirà al toro la via della gioia (come vuole la sua Venere).
Gemelli: il Gemelli ha sempre avuto il problema di quale parte di sé ascoltare se quella legata alle tradizioni o se quella innovativa. Quest’anno sarà ancora spinto a capire che deve ascoltarle entrambe danzando con esse.
Cancro: continua il gioco con le proprie ombre del passato, per il Cancro si chiama abbandono. Continua la spinta ad imparare ad affrontare i dolori più difficili da gestire perché tanto interiori e antichi, in generale però l’anno dovrebbe alleggerirsi anche perché ci si prepara all’arrivo del lavoro da fare con Saturno nel 2018.
Leone: il Leone è quello che più di tutti deve dimostrare di essere pronto ad esibire ciò che ha imparato, è l’anno in cui si apre il sipario su di lui per vedere cosa sa fare. La sfida ovviamente è grande perché è il momento di mettere a frutto tutto ciò che conoscete, non cedete alla tentazione di abbandonarvi a sciocche paure.
Vergine: per voi della Vergine la sfida è enorme, in questi anni si è mosso il vostro imprevedibile Nettuno scardinando tutte le vostre certezze e gettandovi nella nebbia. Dovete recuperare la parte terra costruttiva del vostro segno per mettere in opera la vostra capacità costruttiva migliorata dal vostro nuovo sentire.
Bilancia: Ancora botti, per molte bilance è arrivato il momento di ricominciare a demolire. Le costruzioni che vi eravate fatti non tengono più e purtroppo non sono neanche recuperabili, probabilmente dovete rompere qualcosa per fare spazio a qualcosa di completamente nuovo.
Scorpione: la prova di tenuta è a buon punto, adesso siete nella costruzione, ma per voi è più una ricostruzione da dopoguerra per cui sempre basata sul vostro impegno e sulla vostra forza interiore. Capaci di trovare la voglia e la forza di far nascere un fiore sulla terra bruciata.
Sagittario: per voi la sfida è riuscire a dedicarvi con amore al prossimo senza che questo soffochi la vostra esistenza. Tutto adesso vi vuole capaci di creare un nuovo equilibrio usando ciò che già avete. Per voi non è il tempo delle grandi novità ma del rimpasto, ciò che prima vedevate in un modo oggi lo dovete vedere in un altro.
Capricorno: voi avete un forte rinnovo dell’immagine che avete di voi stessi soprattutto in funzione del vostro potere personale. Che abbiate subito o fatto subire la vostra immagine è arrivato il momento di portare equilibrio. La parola d’ordine è “basta eccessi”, sia in meno che in più.
Acquario: Quest’anno è l’anno di Saturno benevolo per l’Acquario. Negli anni passati molti acquari hanno distrutto o sono stati distrutti dalla propria parte Uraniana e subito Saturno che li ha schiacciati. Adesso l’acquario si rialza con la nuova consapevolezza di cosa vuol dire rompere e cosa vuol dire autodisciplina. Quest’anno è l’anno delle fondamenta con cui l’Acquario può costruirsi una nuova vita.
Pesci: il pesci è ancora immerso nel grande gioco di ruoli. Deve ancora capire qual è il suo posto nel Mondo e fino a che punto questo gioco ha senso. Chiarezza che tenderà ad arrivare da maggio quando il Nodo che si oppone al Nettuno in segno si sposta in Leone facendogli magicamente vedere la via.
da: eticamente.net